Explore-it: divertirsi con la tecnica

La piattaforma “explore-it” – nata come progetto di ricerca e sviluppo presso l'Alta Scuola Pedagogica del Vallese (PHVS) e della scuola universitaria professionale della Svizzera Nordoccidentale (FHNW) – è gestita dall'omonima associazione no-profit, il cui scopo principale è la promozione della comprensione della tecnica e delle scienze naturali da parte di bambini e ragazzi. Si fonda sulla convinzione che la tecnica è un elemento portante della nostra cultura, dà forma al nostro tempo e influenza il nostro futuro.

Il fumetto in classe

Itinerario didattico rivolto al II e III ciclo della scuola dell'obbligo, proposto dalla SUPSI, tramite il Dipartimento formazione e apprendimento, per conoscere e imparare a esprimersi con un linguaggio di testi e immagini che ci accompagna, in tante forme, fin da bambini: il fumetto.

L'animazione stop-motion

Il Dipartimento formazione e apprendimento della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) ha realizzato un itinerario didattico rivolto a tutti i cicli scolastici per far conoscere le tecniche narrative che si utilizzavano nel passato e realizzare, grazie alla propria creatività e manualità, dei mini cortometraggi in animazione con gli strumenti digitali a disposizione.

Consumo e moda in classe

Il portale dedicato all’educazione allo sviluppo sostenibile (ESS) éducatione21 ha pubblicato un nuovo dossier tematico relativo al mondo della moda.
Con questo tema, il mondo entra in classe e permette di affrontare i più svariati aspetti della sostenibilità accostandosi alla vita di tutti i giorni. 

Ogni dossier propone un’introduzione sul tema in questione, una riflessione in ottica “Educazione allo sviluppo sostenibile (ESS)” e una trasposizione didattica con attività e materiali didattici suddivisi per ciclo scolastico.

Fuggire - Tour virtuale

La mostra “Fuggire” è stata esposta in diversi musei svizzeri da ottobre 2016 a gennaio 2020. In totale, circa 100’000 visitatori e più di 1’800 classi scolastiche l’hanno visitata. Ora la mostra è disponibile come installazione digitale e vi invita a utilizzare il sussidio didattico virtuale “Fuggire”.