Digitalizzazione e etica

on .

L’insegnamento a distanza – e la digitalizzazione in generale – solleva la questione dell’utilizzo dei dati. Anche l’etica entra quindi repentinamente in gioco. Tre domande a Cornelia Diethelm fondatrice del Centre for Digital Responsibility e responsabile del programma Digital Ethics all’Alta scuola di gestione di Zurigo.

Secondo Cornelia Diethelm “l’educazione può sicuramente contribuire ad oggettivare la discussione, aiutando i giovani a comprendere i meccanismi dei diversi modelli commerciali basati sui dati. E questo implica che ci siano delle conoscenze di base sul modo in cui funzionano le tecnologie basate sui dati, come l’intelligenza artificiale. Effettivamente, anche se i giovani sono cresciuti con gli strumenti digitali, non significa che sappiano individuare le intenzioni commerciali dei fornitori e che conoscano le alternative disponibili”.


Vai al sito eduport.ch 
Immagine: www.eduport.ch